La sezione aurea

Share this post

Did you know?

Lo sapevate?

Da secoli pittori, scultori e naturalmente fotografi confidano nella sezione aurea per la composizione delle loro opere. Ma cos'è, nello specifico?

La sezione aurea è un rapporto di divisione che assicura una composizione estetica dell'immagine. Il tratto più corto sta a quello più lungo come il tratto più lungo sta all'intero segmento. Suona complicato, ma in linea di principio è abbastanza semplice. Posizionando il soggetto principale nel riquadro in modo tale che le distanze dal bordo dell'immagine corrispondano alla sezione aurea, si ottiene come per incanto un'immagine particolarmente armoniosa e attraente per l'occhio umano. Il principio era già noto nell'antichità, tuttavia il termine "sezione aurea" è figlio dell'età moderna.

Il soggetto principale non deve stare al centro

Nella pratica, quando applicata alla fotografia, la sezione aurea garantisce foto particolarmente attraenti. Ciononostante, è evidente come molti fotografi non ne siano affatto consapevoli e tendano a posizionare il soggetto al centro della foto, cosa che in un primo momento appare anche logica, per via del punto focale della fotocamera. Così facendo, però, si ottiene un'immagine molto statica e poco interessante.

I soggetti dovrebbero invece essere leggermente spostati verso sinistra o destra, verso l'alto o il basso, per soddisfare l'aspetto estetico della sezione aurea. Il cui calcolo complesso è naturalmente un vero e proprio ostacolo per i fotografi, motivo per cui preferiscono ricorrere alla cosiddetta regola dei terzi. Questa versione semplificata della sezione aurea è comodamente integrata in quasi tutte le fotocamere come una sorta di griglia oppure può essere visualizzata sul display.

Semplice regola dei terzi

Per obbedire alle esigenze della massima estetica possibile dell'immagine, il soggetto principale dovrebbe sempre essere posizionato lungo le linee di questa griglia. Per i principianti è consigliabile regolare innanzitutto la nitidezza del soggetto con la messa a fuoco centrale, quindi spostare l'inquadratura. I fotografi digitali potranno inoltre correggere gli scatti al computer, in un secondo momento, in direzione della sezione aurea o della regola dei terzi.

Articolo simile